Teodoro Cotugno e Betto Lotti

Teodoro Cotugno , Desio (MB), 1943 Inizia gli apprendimenti artistici negli anni sessanta.
Nel 1979 frequenta per tre anni i corsi di specializzazione grafica presso l’Istituto Statale di Urbino, scuola di riconosciuto prestigio nel campo della stampa originale artistica.
Dal 1983 è costantemente presente con incisioni, acquerelli ed edizioni d’arte nei cataloghi della Libreria Antiquaria Prandi di Reggio Emilia.

Betto Lotti (1894 - 1977) nasce a Taggia (Imperia), frequenta il Liceo Artistico a Venezia e si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze dove stringe amicizia con Ottone Rosai. Ultimati gli studi, prosegue l’attività artistica: carboncino, pittura a olio, acquerello e incisione sono le tecniche che predilige. Frequenta artisti come Carrà, Soffici, Papini, Campana con i quali condivide anni di grande fervore culturale ed artistico.

L’Acquaforte omaggio a Betto Lotti, tratta dal Bozzetto originale del 1929 di una litografia eseguita per distribuzione benefica perduta nell’alluvione di Firenze del 1966. Ogni acquaforte è distinta dalle altre con un disegno di Teodoro Cotugno.


Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
1/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
2/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
6/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
7/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
8/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
9/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
10/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
3/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
4/10
mm133x132
Mendicante con bambino dalla gradinata di S. Lorenzo (FI) 1929-2018
5/10
mm133x132