Piersandro Coelli




Piersandro Coelli : Biografia




Piersandro Coelli : Curriculum



Mostre Personali Personali 1995
Galleria Nuovo Aleph - Milano
Galleria Spazio Libero - Milano
Galleria TeArt - Torino
Galleria Il Torchio di Porta Romana - Milano

1996
Galleria Microbrera - Milano
Galleria Bianca Pilat - Milano
Galleria Priuli agli Scalzi - Venezia
Galleria James West - Londra (UK)

1997
Galleria Canonica Arte Incontro - Milano
Galleria Bianca Pilat Contemporary Art - Chicago (USA)
Galleria Studio Laboratorio di Anna Virando -Torino
Galleria Aquifante - Busto Arsizio

1998
Galleria Artistudio - Milano
Galleria Feltrinelli - Milano
Galleria San Carlo - Milano
Galleria Brezia - Cosenza

1999
Galleria Fonderia delle Arti - Malnate
Galleria Satura - Genova
Galleria Bocca - Milano
Palazzo Comunale - Carona

2000
Galleria Studio Laboratorio di Anna Virando - Torino
Galleria Arianna Sartori Arte - Mantova
Galleria Fluxia - Chiavari
Galleria Alphacentauri - Parma

2001
Galleria Artistudio - Milano
Galleria Schubert - Milano
Galleria Il Prato dei Miracoli - Pisa
Galleria Salone Colombo - Portovaltravaglia
Galleria Veratti - Varese
Galleria Studio Jelmoni - Piacenza

2002
Galleria Azzardo - Milano
Galleria Immagini Spazio Arte - Cremona
Galleria La Roggia - Pordenone
Galleria L’Idioma - Ascoli Piceno
Palazzo dell’Antica Pretura - Castell’Arquato
Galleria Ghelfi - Montecatini Terme

2003
Galleria Schubert - Milano
Galleria Bianca M. Rizzi - Milano
Galleria Ghelfi - Verona
Galleria Il Collezionista - Roma

2004
Villa Pomini - Castellanza
Galleria L’Incontro - Santa Margherita
Galleria Schubert - Milano
Ex Chiesa di San Pietro in Atrio - Como
Galleria Centro Arte - Pisa
Galleria Milarte - Milano

2005
Galleria Aunkan - Barcellona (Spagna)
Galleria Studio Laboratorio di Anna Virando -Torino
Galleria Artetadino6 - Milano
Galleria Istinto - Milano

2006
Galleria Schubert - Milano
Galleria Spia d’Italia - Lonato
Galleria BorgoArte - Borgosesia
Galleria Tridentum - Trento

2007
D’Art Gallery - Seoul (North Korea)
Galleria Milarte - Milano
Galleria Porta Rose - Garessio
Castello Sabaudo - Casotto
Palazzo Comunale - Canzo

2008
Galleria d’Arte Moderna - Cento
Galleria Arianna Sartori Arte - Mantova
Galleria Schubert - Milano
Spazio Civico Museale Francesco Tonali - Arluno





Mostre Collettive

1995
Galleria Il Cannocchiale - Milano
Galleria De Bellis - San Francisco (USA)
Galleria La Crocetta - Gallarate
Galleria Bianca Pilat - Milano

1996
Galleria Contemporanea - Bari
Galleria San Carlo - Milano
Miart - Milano
Comune di Tropea
Asta Finarte - Milano
Fiera Arte - Padova
Comune di Cancelli
Lineart - Gent (Belgio)

1997
Columbus Center - Toronto (Canada)
Chapelle du Bon Pasteur - Montreal (Canada)
Galleria San Carlo - Milano
Asta Sotheby’s - Roma
Arte Fiera - Bologna
Miart - Milano
Galleria Derbylius - Milano
Fiera Arte - Padova

1998
Galleria Bianca Pilat - Milano
Galleria Arte Giappone - Milano
Comune di Maranello
Galleria Satura - Genova
Asta Rotary Club - Milano

1999
Galleria Il Tempo Ritrovato - Milano
Galleria Aquifante - Busto Arsizio
Galleria San Carlo - Milano
Asta Archè - Milano
Galleria Canonica Arte Incontro - Milano
Palazzo Aldobrandini - Frascati

2000
Sharjah Art Museum - Sharjah (Arabia)
Galleria San Carlo - Milano
Galleria Artestudio - Milano
Società Umanitaria - Milano
Galleria Schubert - Milano
Miart - Milano
Asta Christie’s - Milano

2001
Galleria Franco Cancelliere - Messina
Galleria Arte Giappone - Milano
Galleria Schubert - Milano
Galleria Artestudio - Milano
Art-Wave - Rimini

2002
Galleria Yuikaji - Kioto (Giappone)
Galleria Circus - Kube
Galleria Attico - Tokio
Galleria Mibu - Kioto
Galleria 446 - Osaka
Galleria Artestudio - Milano
Galleria Centro dell’Incisione - Milano
Spazio Camelot - Gallarate
La Permanente - Milano
Galleria Ghelfi - Montecatini Terme

2003
Galleria Schubert - Milano
Galleria Franco Cancelliere - Messina
Galleria Studio Laboratorio di Anna Virando - Torino
Galleria Comunale Arte Contemporanea - Piombino
Galleria L’Incontro - Santa Margherita Ligure
Museo Civico - Asti
Fiera del Levante - Bari
Salone del Libro - Hermillon (Francia)

2004
Palazzo del Broletto - Como
Galleria Artestudio - Milano
Galleria Schubert - Milano
Fasco Group - Lugano (Svizzera)
Foro Italico - Roma
Asta Lion’s - Legnano

2005
Galleria Arte Radici - Milano
Galleria Studio Vivo - Cremona
Galleria Aquifante - Busto Arsizio
Fiera Civitas - Padova
Galleria Studio Laboratorio di Anna Virando - Torino
Galleria Artetadino6 - Milano

2006
Galleria ArtKultur - Monaco di Baviera (Germania)
Palazzo Tè - Mantova
Casa di Pavese - S. Stefano Belbo
Ambasciata egiziana - Roma
Galleria Ada Zunino - Milano
Galleria Arte à - Ferrara
Galleria Il Dado - Torino
Galleria Dimensione Arte - Nocera

2007
Galleria Schubert - Milano
Palazzo della Regione - Trento
Arianna Sartori Arte - Mantova
Galleria Pont-Aven - Suzzara
Galleria D.A. Nuova Visione - Gallarate
Palazzo Comunale - Nocera
Galleria Artestudio - Milano


Collocazioni Museali


Piersandro Coelli : Bibliografia





Le immagini di Coelli sono composte come un puzzle di colori: frammenti bidimensionali contornati da righe nere, affastellati con un ritmo da discomusic.
Francesca Bonazzoli



Si ha la sensazione che Coelli sia proprio riuscito a catturare in extremis sulla tela qualche flash di ricordi accostati secondo la fantasia del loro proprietario. E' lo scorrimento del sogno che non tiene conto delle regole della logica ma solo della logica prodotta dall'immaginari.
Luciano Caprile



Nei cieli di Coelli dimora il silenzio0 dei media, sono realizzati a video spento. Qui si scoprono fragili sagome di uomini e donne forse mai nati, ma evocati a intermittenza.
Jaqueline Ceresoli



Coelli spinge avanti verso l'orizzonte cose e pensieri apparentemente in bilico ma al contrario ben ancorati al tavolo del di-segno/di-s-sdegno, ma soprattutto ai segni del quotidiano di cui riorganizza il caos.
Gigiotto Del Vecchio



Coelli è un irriverente pittore serio le cui opere invadono lo spazio sia con totale noncuranza nei confronti di confini e tele, sia con ironia e voglia di giocare con i nonsense.
Silvia Dell'Orso



Le contraddizioni di Coelli continuano fra ordine e disordine, fra l'impulso a narrare e l'attenzione alle emozioni. Se la contraddizione fosse una colpa, in lui sarebbe felix culpa.
Gian Luigi Falabrino



Coelli se la deve vedere solo con se stesso quando perde, e ci fa perdere, la testa per le sue fantastiche femmine discinte disegnate alla maniera di un fumetto: pupe da sballo, senza chiaro scuro, soltanto un contorno netto (e crudele).
Melisa Garzanio



Coelli lascia in sospensione le immagini, gli avvenimenti e con un programmatico azzeramento delle situazioni porta in risalto soprattutto il momento elegantemente pittorico.
Paolo Levi



Le opere di Piersandro Coelli sono qui non tanto per dirci un ateoria dell'arte, ma per utilizzare le forme dell'arte moderna per una nuova finalità: quella impegnata a mostrare la propria sensibilità, il personale piacere di trovarsi soggettivamente e creativamente nell'opera.
Loredana Parmesani



Per Coelli la pittura è sogno, memorie anche di cose che non ha visto né conosciuto, solitudine con se stesso, e la possibilità di parlare il suo linguaggio, usando un alfabeto che è fatto di forme e colori.
Fernanda Pivano



Nelle opere di Coelli si produce un effetto straniante tra immagini inventate e immagini vere, tra finzione fantastica e realtà, ma tutto all'interno dell'universo della rappresentazione virtuale, in un iconico gioco di rispecchiamenti linguistici.
Francesco Poli



Nel suo lavoro ritrovo la mia generazione: tutta una tribù (tribalizzazione contro la globalizzazione) più un surrealismo ritagliato quasi metafisico visto dalla parte dell'oggi.
Concetto Pozzati



Coelli non chiede niente a chi lo guarda, neanche di essere capito, soltanto di essere rispettosi delle sue inquietudini inquietanti, della sua confessione laica, delle piccole nostalgie per un futuro immaginario.
Carlo Rizzi
Quella di Coelli è una pittura in bilico tra figurazione e astrazione, dove la realtà del quotidiano viene trasfigurata da immagini deformate che evocano i ritmi del vivere urbano tra ironia, denuncia e visione poetica.
Paolo Rizzi



Assemblando personaggi, tipi e oggetti d'ogni genere Coelli produce quadri, sculture e altorilievi dove si respira un'aria un po' Pop, Dada e anche da operetta.
Fabrizio Rovesti



Le scene di Coelli sono familiari, fanno parte del quotidiano, tutte risolte con un moto di spirito attento, sensibile e contemporaneamente indagatore, ma senza ansie o patemi d'animo perché così è la gente comune, quella di tutti i giorni.
Michela Sala


Una storia in ogni opera, un continuo articolarsi di un unico racconto. Tra il fumetto e il surreale Coelli ci suggerisce un'interpretazione della vita stessa. Una filosofia leggera ma mai troppo spensierata.

Andrea Schubert



Coelli ci vuole condurre per mano attraverso un mondo che, pur apparentemente irreale, può comunicare molto di più nell'immediata percezione di una foto patinata, di uno spot dal montaggio serrato e dalla colonna sonora assordante.

Maurizio Scudiero



Nell'à-plat a tutto campo del colore a valenza simbolica Coelli introduce qualche frammento iconico, e il racconto si dispiega. A tratti amaro, spesso ironico, talvolta ludico: sempre affascinante ed elegante.

Pier Luigi Senna



Sono invenzioni appassionate, tutte da godere nella loro pittura agile e disinibita, tutte da scoprire che Coelli ci regala a piene mani per parlarci della vita e del sogno.

Giorgio Seveso



Caro Coelli, sono andato a vedere i vostri quadri, sono molto belli e mi piacciono anche i colori di alcuni. I vostri quadri sembrano dei sogni un po' realistici e anche un po' fantastici. Invece quelli arrotondati sono sempre belli ma non particolarmente come gli altri.
Daniele Frizzorin
(allievo di terza media)



Piersandro Coelli ha scelto di dipingere la poesia del quotidiano fatto di rimpianti, malinconie, sprazzi di felicità e silenzio, mentre fuori regna il rumore.

Monica Carrara



Piersandro Coelli è un artista di gusto intimista che realizza opere sognanti e poetiche in cui non manca una vena sottilmente ironica

Alberto Fiz



L'osservare la pittura di Coelli è come tuffarsi in un'oasi densa di sentimenti, profumata di sogni, immersa ma isolata dalla vita quotidiana caotica e rumorosa.

Bruno Zanaboni



Nelle opere di Coelli il sacro si unisce al profano e i colori del sogno si fondano con quelli della realtà rappresentata.

Maria Grazia Torri



I cieli di Coelli sono dei veri e propri palchi su cui si recita la commedia della vita quotidiana.
Roberto Borghi



Ritorna all'Indice Artisti


Ritorna alla Home Page


All Rights Reserved GALLERIA SCHUBERT - Via Sirtori, 11 - 20122 Milano - Italy
per contatti